• VKI - Vicenza Kart Indoor

Come si partecipa a una corsa in kart a squadre?

Aggiornato il: giu 15



E se tutti gli amici a cui abbiamo lanciato la sfida in pista ce li ritrovassimo nella stessa squadra per la conquista del gradino più alto del podio?


Il karting può essere infatti anche un divertimento da vivere in squadra, con una strategia e più piloti che si danno il cambio in pista.


Ci sono quindi due diverse topologie di corse: le corse Endurance a squadre, che vediamo in questo articolo, e le corse Sprint a singolo pilota, che analizzeremo prossimamente. Le tipologie di "corse-evento" appena citate e organizzate da VKI si strutturano secondo due format distinti denominati Endurance Time VKI e Sprint Time VKI.


Le Endurance Time VKI


Le Endurance Time VKI nascono con l'intento di dare la possibilità a chiunque di potersi mettere in gioco prendendo parte a delle corse-evento a squadre, nelle quali i piloti collaborano per definire una strategia e si danno il cambio alla guida. Organizzate solitamente la domenica mattina le corse Endurance VKI possono avere una durata dalle 2 alle 6 ore. La durata dell'evento influisce anche sul numero di piloti che compongono le varie squadre.



L'importanza dello Spirito di Squadra


In questa topologia di corse il gruppo è molto più importante del singolo, perché ogni pilota dovrà scendere in pista per effettuare il proprio turno. Per questo motivo il "ritmo" del team e la costanza hanno un peso maggiore rispetto alla prestazione di un singolo pilota.

Consiglio utile

Se non si ha molta esperienza con le corse di durata è consigliato arrivare al numero massimo consentito di piloti per team, per potersi dare più volte il cambio alla guida, evitando il rischio di stancarsi durante lunghi stint in pista.

Il Format


In base alla durata della corsa il format di giornata può avere delle caratteristiche diverse, come ad esempio il numero di cambi da effettuare, la previsione o meno di una sosta per il rifornimento, il numero di "giri jolly" a disposizione.

Rimane invariata la struttura, prevedendo in tutti i casi una qualifica, dalla durata di 30 minuti, e una corsa dalle 2 alle 6 ore.


I Kart


Nella settimana precedente all'evento vengono effettuati i test su 30 kart per determinare i 20 kart da utilizzare durante la corsa. Vengono inoltre individuati i "muletti, ovvero dei kart a disposizione dei team nel caso in cui si dovessero verificare dei guasti.

I mezzi vengono assegnati casualmente effettuando un sorteggio, a inizio evento, con tutti i team. Per garantire delle prestazioni equilibrate ogni team si sottopone alla pesata per definire le zavorre da posizionare nell'apposito alloggio durante la corsa.



Il Tracciato utilizzato


Una delle particolarità nelle Endurance Time VKI si ritrova nella configurazione del circuito utilizzato. La configurazione viene scelta tra soluzioni, prendendo in considerazione, oltre al Full Track (tracciato completo Indoor e Outdoor), anche la soluzione "reversed", ovvero il tracciato percorso in senso contrario, o l'inserimento di varianti inedite.

In caso di pioggia viene utilizzato il tracciato Rain Track, sviluppato sui tre livelli interni.


I piloti verranno a conoscenza della pista scelta il giorno dell'Endurance, rendendo l'esperienza ancor più spettacolare.


La Qualifica


I 30 minuti di qualifica devono essere sfruttati per due motivi: prendere confidenza con il kart, e per guadagnare una posizione in griglia di partenza più positiva possibile. Durante questa sessione tutti i team dovranno eseguire il numero di cambi pilota indicato nel regolamento.

Consiglio utile

La fase finale della qualifica è il momento migliore per tentare il giro veloce, sfruttando un grip maggiore dato dalle alte temperature della pista e delle gomme.


La Corsa


Con l'inizio della corsa si entra nel vivo. La durata, come abbiamo visto precedentemente, può variare da un minimo di 2 ore a un massimo di 6 ore per le Endurance Time VKI.

La posizione in griglia, e la partenza stessa, hanno minore importanza rispetto alle corse più brevi, come ad esempio le Sprint. È molto utile effettuare una partenza "pulita" per non perdere posizioni al via, con la consapevolezza di avere a disposizione molto tempo successivamente. Il ritmo e la costanza in pista dell'intera squadra sono le armi vincenti del team.

Consiglio utile

Accodarsi a un pilota più veloce di una squadra avversaria, anche sacrificando una posizione se necessario, può dare molti vantaggi. Prendendo spunto dalle traiettorie e dallo stile di guida si può aumentare il proprio ritmo e, in prospettiva, beneficiarne nella fase finale della corsa.


L'importanza della strategia


Molto spesso l'elemento che determina il successo o l'insuccesso in questa tipologia di corse è la penalità. Può essere inflitta dai commissari di pista per un comportamento scorretto, come un ingresso ai box pericoloso o un comportamento poco sportivo, oppure per il mancato rispetto del numero dei cambi pilota, dei giri jolly a disposizione, delle zavorre posizionate sul kart, o il mancato rifornimento all'interno della finestra.

Per questo motivo è molto importante formulare una chiara strategia prima dell'inizio della corsa, definendo con anticipo ad esempio i cambi pilota e i momenti in cui sfruttare i giri jolly. Il ruolo ricoperto dai compagni di squadra all'esterno, o dal team manager, è fondamentale per guidare i compagni in pista fornendo informazioni e indicazioni seguendo la strategia.

Consiglio utile

Equipaggiarsi di sistemi radio, come dei walkie talkie, permette di avere una comunicazione costante con il pilota in pista.

L'Obiettivo


Le Endurance Time VKI hanno come primo obiettivo quello di vivere un'esperienza di divertimento dettato dallo spirito di squadra. Un momento di condivisione per appassionati e gruppi di amici, con la volontà di mettersi in gioco correndo con il supporto di un intero team.


Qualche idea sui compagni di squadra con cui scendere in pista?






INFO E PRENOTAZIONI

VKI - Vicenza Kart Indoor è un brand di Kartland Srl